P100 – Training Lessicale e Morfosintattico

65,00 Iva Inclusa

Strumento Logopedico

P100 nasce con l’idea di fornire al logopedista una varietà di parole per immagini, che spesso nella pratica necessitano di disegni, che possano rappresentare un vocabolario di base per i bambini nelle prime fasi dello sviluppo del linguaggio.

ISBN: 9788832861266

Disponibile

Descrizione

Autori: Lucia Benessere – Delia Castellano
Con la collaborazione di: Renata Salvadorini
Illustratore: Giuseppe Adinolfi
Editore: Fabbrica dei Segni
Collana: Giochi per Crescere
Età: Training mediato dai 3 anni
Tematica: Training e monitoraggio per i bambini con Ritardo del linguaggio,
Disturbo del linguaggio, Ritardo mentale, Autismo
Formato: Strumento logopedico con miniguida


La finalità dello Strumento Logopedico P100 è quella di favorire l’emergenza delle prime combinatorie, tenendo conto del lessico minimo necessario, compreso tra le 50 e le 100 parole. L’utilizzo delle immagini può generare tante altre possibilità di gioco, dando libero spazio alla fantasia, con possibilità di ampliamento e personalizzazione.
P100 ha anche l’obiettivo di stimolare la strutturazione delle prime frasi, prevedendo la morfologia dell’articolo, del  genere e del numero.

CONTENUTO
Il materiale realizzato in questa scatola è formato da 96 tessere rappresentanti altrettante parole (formato 4,5X4,5 per i soggetti e gli oggetti e formato 4X6 per i verbi), selezionate sulla base dell’alta frequenza d’uso.
Le parole sono costituite da 12 soggetti, 60 oggetti e 24 verbi, dei quali 12 verbi intransitivi per gli enunciati ad un argomento e 12 transitivi per gli enunciati a 2 argomenti.
Con queste parole sono state realizzate apparentemente solo 132 scenette, con i rispettivi plurali, mentre in realtà le combinatorie, semanticamente possibili, sono oltre 4000, escludendo i plurali degli stessi argomenti e gli assurdi. Inoltre, tutti i nomi appartengono volutamente alle principali categorie, come sono presenti nel Primo Vocabolario del Bambino (Caselli et al., 2015): cibo, bevande, animali, veicoli, giocattoli, abbigliamento, persone, parti del corpo, oggetti di uso familiare, mobili, situazioni all’aperto, verbi.
E’ possibile utilizzare le 96 tessere fornite in associazione alle scenette o liberamente, come suggerito in tutte le attività e i giochi proposti nel seguente libretto, ma anche per altri scopi, quali la comprensione verbale, la libera associazione etc. Anche se l’obiettivo principale della strutturazione di questo materiale è prevalentemente morfosintattico (uso degli articoli, flessione del nome e del verbo, prime combinatorie, frasi a uno e due argomenti), la sua tipologia e  la sua organizzazione si prestano adeguatamente a usi diversi, sulle base delle esigenze di lavoro.

Sono inoltre presenti 5 tabelle fustellate per mediare e modulare gli esercizi di Training.

BIOGRAFIA DELLE AUTRICI
Lucia Benessere dottoressa logopedista dal 2011 laureata presso seconda università degli studi di Napoli, attualmente lavora presso Centro Medico Riabilitativo Pompei
Delia Castellano dottoressa logopedista dal 2002, laureata presso seconda università degli studi di Napoli,  attualmente lavora presso Centro Medico Riabilitativo Pompei
Renata Salvadorini diplomata logopedista dal 1986 e laureata logopedista dal 2004 presso l’Università degli Studi di Pisa, attualmente lavora presso l’IRCCS Stella Maris di Calambrone (Pisa).
Contatti
eMail: lubenessere@gmail.com
eMail: delia.castellano.dc@gmail.com

 

Ti potrebbe interessare…