OCCHI FELICI il metodo Zandonella di rieducazione visiva

28,00 Iva Inclusa

Possiamo fare qualcosa per il nostro problema visivo?
Questo libro espone il metodo, con vari esercizi, e le basi concettuali che le regolano la struttura; sono anche descritte alcune pratiche da eseguire a casa.

Disponibile

COD: ISBN 9788898438877 Categorie: ,

Descrizione

Autrice: Maria Cristina Zandonella Necca

Biografia: Cristina Zandonella è psicologa e psicoterapeuta.
Dopo una tesi sperimentale in Psicologia della Percezione si è formata alla Scuola di Psicoterapia Riza e ha collaborato come esperta di rieducazione visiva per la rivista “Riza Psicosomatica”.
Ha dedicato l’intera vita professionale allo studio della vista e ha ideato il metodo di rieducazione visiva presentato in questo libro che è applicato dalla sua equipe in diverse città italiane.
Ora si sta occupando di una nuova applicazione del metodo nel trattamento dei disturbi post traumatici da stress.
Vive e lavora a Milano, dove svolge attività clinica e di formazione.
Sito: www.rieducazionevisiva.it

    • Lettura per tutti

Pagine: 336
F.to: 23×23
Peso: 700 gr

 

Possiamo fare qualcosa per il nostro problema visivo?
Il processo della messa a fuoco è sempre stato interpretato secondo le regole delle scienze esatte ma qui scopriamo che può essere riletto alla luce pura della percezione umana.
Siamo noi che sappiamo come vediamo, non lasciamo che siano sempre solo gli specialisti a spiegarcelo. Apriamoci a una concezione del vedere diversa e più attuale.
Il Metodo Zandonella considera ogni problema oculare come una condizione peculiare di una singola persona e propone un programma di esercizi personalizzato, applicando il quale è possibile migliorare e anche guarire.
Questo libro espone il metodo, con vari esercizi, e le basi concettuali che le regolano la struttura; sono anche descritte alcune pratiche da eseguire a casa.
Se abbiamo un difetto di vista o una patologia oculare possiamo cominciare a prenderci cura di noi attraverso gli occhi, in ogni momento della vita.
E diventare consapevoli attori della nostra visione.