SUDOKIAMO il sudoku degli animali

17,00 Iva Inclusa

SudoKiamo Il sudoku degli animali.

Disponibile

COD: ISBN 9788899317607 Categorie: , Tag: , , , , , , , ,

Descrizione

Autrice: Annalisa Lonati.
Clicca qui per contattare l’autore

  • Gioco educativo.
  • Dai 3 anni in poi.

Pagine: 64
Formato: 10×15
Peso: 40 gr

SudoKiamo
Il sudoku degli animali è una variante del classico sudoku, è un gioco di logica che tiene allenata la mente, dove pazienza e concentrazione sono fondamentali per trovare la soluzione.
Pensando ai bambini si è voluta utilizzare una serie di immagini di simpatici animali per renderlo più stimolante e divertente, eliminando per i più piccoli la difficoltà del riconoscimento delle cifre da 1 a 9 e adattandolo così a chi vuole cominciare ad appassionarsi a questo gioco.

  • 1 tabellone illustrato con la griglia 9×9 a fronte e 6×6 sul retro con anima in metallo
  • 20 schede colorate con le combinazioni da completare (4 per il primo livello di difficoltà, FACILE; 3 per ciascuno degli altri due livelli, MEDIO e DIFFICILE, per entrambe le serie 9×9 e 6×6).
  • Altre 20 combinazioni per ciascuna griglia (oltre alle soluzioni dei problemi) si possono trovare stampate da pag. 40
  • Chi desiderasse evitare la fatica di costruire il sudoku, sistemando ogni volta manualmente molte tesserine, può acquistare le schede colorate del kit “SCHEDE – Imparare il sudoku: un gioco da ragazzi!” su www.fabbricadeisegni.it
  • 90 tessere magnetiche con le figure degli animali (la serie completa di 81 tessere + una serie “di scorta”) + bustina/sacchetto per contenerle.
  • 4 calamite blocca-schede.
  • 4 cornici da ritagliare (riquadro 3×3; riquadro 3×2; riga/colonna da 6 e da 9 caselle).

Nota Biografica:
Annalisa Lonati Logopedista dal 2001.
Ha lavorato sia presso servizi pubblici di Neuropsichiatria Infantile e Foniatra che presso servizi privati convenzionati.
Attualmente lavora con la cooperativa sociale ABPSI onlus di Bollate (MI), occupandosi sia di terapia e riabilitazione del linguaggio e dei disturbi dell’apprendimento con pazienti in età evolutiva.
Lavora anche su progetti di prevenzione nelle scuole dell’infanzia.