Immagina

16,00 Iva Inclusa

Un albo doppio dove si intrecciano le vicende di Paola, sola in un parco, e di Simone, ricoverato in ospedale.  Entrambi sono alle prese con un libro speciale che alla fine li farà incontrare in un finale comune a sorpresa.  Il riferimento alla malattia e al ricovero lo rende particolarmente indicato a essere letto negli ospedali pediatrici o negli ambulatori per bambini.

Disponibile

Descrizione

Autore:  Caterina Pavan
Illustratore
: Valentina Gamba
Editore: Fabbrica dei Segni Editore
Anno della prima pubblicazione: ottobre 2018
Numero di pagine: 32
Formato: 23×23 cm
Età: 3-6 anni
Tematica: Emozioni


Sinossi
Questo libro racconta due storie, una di qua e una di là, a seconda di come viene orientato il volume. Ma è anche una storia sola, un po’ sottosopra, come spesso sono le storie. Immaginazione e amicizia si intrecciano nella vicenda di Paola, sola in un parco, e Simone, ricoverato in ospedale. Entrambi sono alle prese con un libro speciale che alla fine li farà incontrare in un finale comune a sorpresa.
Le due storie non sono semplicemente simmetriche fra loro bensì sono in qualche modo intrecciate sia grazie alle immagini degli animali (gli stessi in entrambi i versi) che nel finale (pagina centrale), dove Paola e Simone giocano insieme al termine della rispettiva “avventura”. La vicinanza fra le due storie è stata ripresa anche sulla copertina, dove i due protagonisti sembrano quasi sdraiati vicini.
Il riferimento alla malattia e al ricovero lo rende particolarmente indicato a essere letto negli ospedali pediatrici o negli ambulatori per bambini/e o a casa nei giorni di malattia, siccome permette ai piccoli pazienti di identificarsi in uno dei protagonisti (non si affronta strettamente il tema “malattia/guarigione”, ma si prende semplicemente atto che l’essere malati è una condizione possibile).
Inoltre, la centralità data al libro come veicolo di storie e compagno di avventure, rende l’albo adatto a scuole e biblioteche, anche all’interno di percorsi di promozione della lettura.

“L’idea di partenza -spiega l’autrice Caterina Pavan-  è arrivata di notte, in un momento di dormiveglia, dove la mente a volte riesce a plasmare ciò che l’inconscio mette a disposizione. Cercavo una storia che parlasse di animali, di libertà, di fantasia, ma anche di realtà impegnative che affrontano alcuni/e bambini/e, come le malattie. C’erano volpi e pellicce, nel sogno, che ora non ci sono più; c’era un finale comune alle due storie, nel sogno, che è rimasto quasi identico e si trova al centro del volume. Al risveglio ho preso carta e matita e ho provato a costruire un prototipo del libro che mi permettesse di arrivare allo stesso finale percorrendo due storie diverse, legate dalla presenza degli stessi animali. Nei mesi seguenti il prototipo è cambiato più volte: da silent book è diventato un libro con parole; i bozzetti imprecisi fatti da me sono diventati illustrazioni curate grazie all’arte di Valentina; il numero di pagine è cambiato”.

La Collana Orizzonte Scalzo
Immagina è il terzo volume della collana “Orizzonte Scalzo” di Fabbrica dei Segni, la nuova collana di albi per l’infanzia diretta da Claudia Ferraroli. Corredati da illustrazioni ricche di stimoli che liberano la fantasia, gli albi sono intesi come strumenti che stimolano l’intelligenza linguistica, spaziale, musicale, intra ed interpersonale, oltre a quella esistenziale.
Segui la pagina facebook dedicata alla collana Orizzonte scalzo
A fondo pagina trovate tutti gli altri volumi della collana.

Biografia
Caterina Pavan
ha 44 anni ed è iscritta all’Associazione ICWA (Associazione italiana scrittori/scrittrici per ragazzi/e) fin dalla sua fondazione. Ha frequentato due livelli del corso Fondamenta presso la scuola Holden e il corso avanzato di Scrittura per Ragazzi/e di Manuela Salvi. Ha pubblicato tre racconti in altrettante antologie (due per Feltrinelli e uno per Armando Editore). Dal 2014 partecipa come scrittrice (e non solo) all’innovativo progetto GAIAsmart, www.gaiasmart.com. Questo è il suo primo albo illustrato.
Contatti: caterina.pavan@e-laborare.it

Valentina Gamba è nata a Pinerolo, il 19 Novembre 1984. Dopo il Diploma in scenografia teatrale all’Accademia Albertina delle Belle Arti di Torino si trasferisce per un anno a Roma, dove si iscrive al Master in Exhibit e Public Design presso l’Università La Sapienza. Lavora come scenografa e creativa freelance: dall’ideazione di allestimenti allo sviluppo di opere artistiche per mostre, musei, spazi pubblici e privati. Questo è il suo primo libro come illustratrice.

 

Ti potrebbe interessare…