FON-FUN con AFR, Protocollo di Analisi Fonologica Rapida

49,00 Iva Inclusa

Pensato per logopedisti e clinici, il FON-FUN è un protocollo che consente la rilevazione dell’inventario fonetico e dei principali processi fonologici presenti nel linguaggio del bambino a partire dai 3 anni di età. La proposta è il più possibile ecologica, nel rispetto dei modi e tempi del singolo bambino, per questo ideata sotto forma di gioco. La somministrazione degli item e l’analisi rapide e accurate.

Disponibile

Descrizione

Autore: Luisa Degasperi, logopedista
Editore: Fabbrica dei Segni Editore
Collana: Giochi x Crescere
Anno: 2018
Età: 3+
Tematica: sviluppo del linguaggio, livello fonetico e fonologico, valutazione

Un estratto dalla guida che trovate all’interno di Fon-Fun
Il protocollo AFR (Analisi Fonologica Rapida) è nato sulla base dell’esigenza clinica quotidiana di rendere rapida la valutazione fonologica del linguaggio infantile, in considerazione dei tempi spesso limitati da poter dedicare all’analisi dei dati, mantenendo un adeguato livello di accuratezza, tale da permettere al clinico di pianificare le proprie azioni terapeutiche in base alle caratteristiche riscontrate e al proprio scopo diagnostico.
Chi lavora da poco tempo ha necessità di uno strumento snello e di semplice proposta che dia un riscontro chiaro; chi lavora da molto tempo ha la possibilità di confermare o integrare la propria valutazione soggettiva. Il protocollo ha, infatti, il vantaggio di poter essere proposto nella sua interezza per avere delle indicazioni complete su inventario fonetico e processi fonologici presenti nel linguaggio del bambino che stiamo esaminando, ma può essere proposto anche in parti, quelle per il clinico maggiormente significative in quel momento, rispetto agli obiettivi del percorso valutativo o terapeutico.

La proposta è stata rivolta ad oltre 1.000 bambini ed è stata accolta da tutti loro di buon grado, aspetto di primaria importanza vista la difficoltà di somministrare test ai bimbi più piccoli”.

Si tratta di uno strumento clinico, seppur proposto in forma di gioco, pensato per logopedisti, che consente una valutazione accurata in modo da favorire l’identificazione degli obiettivi terapeutici più adatti al singolo caso. Può essere un valido aiuto per neuropsichiatri e psicologi formati sugli aspetti linguistici, per avere una prima indicazione sulla necessità di presa in carico e successivo invio alla valutazione logopedica più approfondita.

È stato pensato per i bambini a partire dai 3 anni di età.

Il protocollo è costituito da 1 sfondo magnetizzato e da 30 figure magnetiche che vi possono essere attaccate; ogni figura facilita la produzione di una frase, alcune tipiche, “Il cane fa la pipì”, e alcune atipiche, “La mucca mangia il panino”. Sono state realizzare delle griglie, una per la rilevazione diretta dell’inventario fonetico, la principale, una per l’identificazione dei processi presenti, la secondaria, poiché viene redatta sulla base delle informazioni contenute nella principale, ed una finale, per avere il quadro generale della valutazione svolta. Le griglie sono state predisposte in trascrizione fonetica secondo IPA e in ortografia, per chi non fosse pratico di tale sistema di scrittura. Dopo aver compilato le griglie di rilevazione, è possibile confrontare la prestazione del bambino con i profili normativi a barre aggiornati per ottenere un indice qualitativo, mentre per avere una misura quantitativa delle prestazioni dei singoli bambini rispetto al proprio gruppo di riferimento sono disponibili media, deviazione standard e percentili.

Biografia:
Luisa Degasperi svolge la professione di logopedista da oltre 20 anni, si diploma presso l’Università degli Studi di Padova nel 1994, ottiene la Laurea in Logopedia nel 2006 presso la stessa Università.
Partecipa a numerosi corsi di aggiornamento professionale, sia come uditrice che relatrice e consegue dei Master attinenti alla propria professione.
Lavora a Trento, dove è titolare di S.O.S. Parole Srl e si occupa prevalentemente di bambini con alterazioni linguistiche specifiche e secondarie a quadri complessi, come autismo, paralisi cerebrali infantili, sindromi genetiche. Si dedica anche all’educazione vocale e della fluenza verbale, sia nel bambino sia nell’adulto. Crede fermamente nel lavoro di equipe, per questo collabora quotidianamente con molteplici figure professionali, per poter fornire un servizio accurato e personalizzato agli utenti che si rivolgono a lei.
Collabora con vari centri di riabilitazione, di ricerca e Università, in cui presta consulenza come supervisore e docente.
Attualmente responsabile di S.S.L.I., Società Scientifica del Logopedisti Italiani.
Appassionata alla fonologia dall’inizio del percorso professionale, ha al suo attivo numerosi lavori di tesi e pubblicazioni nazionali ed internazionali su questo tema.

Contatti:
sito: www.sosparole.it
mail: luisa.degasperilogo@gmail.com
facebook: SOS Parola Logopedia