NONNO RICORDO NONNA MEMORIA

14,00

Vivere l’esperienza di un nonno che si ammala di Alzheimer e lentamente cambia le proprie abitudini e le proprie conoscenze è un’esperienza toccante e dolorosa. Il volume la racconta in rima, in modo chiaro anche se delicato, consentendo ai piccoli e ai grandi di parlare di ciò che spaventa e si preferisce nascondere.
È per i bambini, con i quali spesso è difficile affrontare questo argomento, per aiutarli a capire cosa sta succedendo e per avvicinarli, con estrema sensibilità e con un linguaggio adatto a loro, a questa malattia. Ma anche per gli adulti, che attraverso la storia raccontata da altri possono svelare le loro paure e la loro fatica.

ISBN: 9788832861693

Descrizione

Autrice: Tecla Marelli
Illustratrice: Marta Ronci
Editore: Fabbrica dei Segni Editore
Collana: KO●OK
Formato: 21 x 21 cm
Numero di pagine: 44
Età: 3+
Tematica: Albo illustrato, famiglia, Alzheimer, malattia


Cosa significa avere in famiglia una persona affetta da morbo di Alzheimer? Come spiegare a un/a bambino/a che il/la (bis)nonno/a ha questa malattia e cosa ne consegue?
Nella società odierna, in cui l’età media si è allungata e nipoti e pronipoti si trovano sempre di più ad avere in famiglia un/a nonno/a affetto da Demenza di Alzheimer, diventa fondamentale sensibilizzare le famiglie e i bambini su quest’argomento, per far sì che non venga più vissuto come un tabù, ma come qualcosa che, a tutti gli effetti, fa parte della famiglia e che, coma tale, va accettato.

È davvero difficile riuscire a spiegare ai bambini, soprattutto se molto piccoli, cosa significa che il/la nonno/a ha l’Alzheimer, ma è molto importante farlo. Quest’albo ha l’obiettivo di provare a rispondere a questo bisogno, trattando con delicatezza, sensibilità, onestà e un po’ di romanticismo un tema molto attuale, utilizzando un linguaggio chiaro e semplice che possa essere ben compreso anche dai più piccini.
La storia è scritta in rima e accompagnata da immagini, al fine di stimolare il/la bambino/a all’ascolto, alla comprensione e alla lettura condivisa.

È un libro che può essere letto con un/a bambino/a di 2/3 anni, che sarà colpito dai disegni e ascolterà la storia come una bella filastrocca; e con uno/a più grande, che invece potrà capirne e apprezzarne il significato più profondo.
È pensato e dedicato a tutte quelle famiglie che si trovano ad avere a che fare con questa malattia, che ne sono spaventate e preoccupate e che talvolta si trovano spiazzate; come fosse una piccola carezza che le possa accompagnare ed aiutare ad affrontare e a convivere con la malattia del proprio familiare, coinvolgendo anche i più piccoli.

BIOGRAFIA
Tecla Marelli
è un’educatrice, pedagogista e counsellor professionista. Lavora da anni con persone malate di Alzheimer e con i loro familiari e, contemporaneamente, si occupa di consulenza pedagogica rivolta a famiglie e di bambini. Nel corso della sua esperienza ha potuto costatare quanto l’Alzheimer sia una malattia che coinvolge (e stravolge) gli equilibri familiari e ha creato questa filastrocca per far aiutare le famiglie a spiegare ai bambini cosa significhi avere in famiglia una persona malata di Alzheimer, affinché si possa sconfiggere il tabù su questa patologia e anche i più piccoli possano essere coinvolti nella cura del familiare malato.
Contatti
eMail: tecla.mare@gmail.com
Facebook: www.facebook.com/CounsellingPedagogico (Dottoressa Tecla Marelli Pedagogista e Counsellor)
Linkedin: www.linkedin.com/in/tecla-marelli-7ab68a106/ (Tecla Marelli)

Ti potrebbe interessare…