CHI SIAMO
Noi
Fabbrica dei Segni è una cooperativa sociale di tipo B che ha per scopo quello di avviare e gestire attività produttive con la finalità di favorire l’inserimento lavorativo di persone in difficoltà.
Cos'è una cooperativa sociale
Le cooperative sociali sono imprese finalizzate al perseguimento degli interessi generali della comunità, alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini (art. 1, Legge 381/91). Questo scopo è perseguito attraverso la gestione dei servizi socio-sanitari ed educativi (tipo A) o lo svolgimento di attività produttive finalizzate all'inserimento lavorativo di persone svantaggiate (Tipo B). Una cooperativa sociale, quindi, è un'impresa che a differenza delle imprese con fine di lucro organizza le proprie risorse per il perseguimento di scopi sociali ovvero per soddisfare un bisogno collettivo.
Le cooperative sociali sono per legge società "NO PROFIT" cioè senza fini di lucro. L'eventuale utile non può essere diviso tra i soci ma deve essere reinvestito per l'attività e, nel caso di estinzione, i beni che residuano saranno devoluti ad enti che perseguono finalità analoghe. I capisaldi della cooperazione sono la mutualità, la solidarietà e la democrazia. Mutualità ci dice che i soci sono sempre al centro delle attività svolte, perché le producono, perché godono dei suoi servizi e perché la sostengono direttamente. Solidarietà ricorda lo stretto legame che c’è tra i soci, l’aiuto e il sostegno reciproco e le finalità comunitarie che la cooperativa persegue. Democrazia si riferisce al principio una testa un voto che garantisce un voto ad ogni socio a prescindere dal ruolo e dal denaro versato.

Fabbrica dei Segni, per raggiungere i propri scopi sociali e rispondere alla propria mission, ha avviato le seguenti attività:

  • Editoria – Pubblicazione di libri per la scuola, racconti per bambini e ragazzi, giochi educativi e da tavolo, romanzi e poesia
  • Stampa litografica e digitale di materiale commerciale e pubblicitario, piccolo e grande formato
  • Confezione e assemblaggio di prodotti di carta e cartone
  • Animazione di gruppo, in situazione e individuale, con scene e costumi
  • Servizio di deposito e riparazione biciclette (Velostazione, Ferrovie Nord Milano, Stazione di Bollate)
Mosaico La squadra
Noi
La cooperativa conta oggi 16 dipendenti, che sono anche soci, 7 di essi appartengono ad aree di svantaggio.

Lo scorso anno la cooperativa ha garantito anche:

  • 6 stage universitari semestrali
  • 4 stage brevi per studenti provenienti da Istituti di Formazione Professionale
  • 12 tirocini lavorativi per persone svantaggiate
  • 1 tirocinio socializzante
Mosaico
La filiera produttiva
Fabbrica dei Segni garantisce una filiera di qualità ambientale e sociale per tutti i suoi prodotti, dall’uso di materie prime certificate FSC al rispetto dei contratti di lavoro nazionali per tutti i suoi lavoratori e la scelta di partner che abbiano a cuore i valori e le scelte a favore della persona e dell’ambiente.
Anche la scelta di utilizzare un mezzo alimentato a metano per i trasporti e le consegne ci è parso essere un modo per ribadire l’importanza di rispettare l’ambiente e con esso le persone che ci vivono.
Il furgone a metano
La filosofia di lavoro
Noi lavoriamo per un mondo migliore, un mondo nel quale abbia meno spazio la povertà ed aumentino la dignità e le opportunità per le persone. Tutte le persone. E abbiamo cercato una risposta quotidiana, non eccezionale, non straordinaria: il lavoro condiviso ogni giorno con regole etiche che siano più rispettose degli uomini, i più e i meno fortunati. Il sistema economico in cui viviamo chiede profitti sempre più alti a qualsiasi costo. Noi crediamo invece nel business sociale, in un capitalismo umano che può tenere insieme il business e la crescita dell’uomo. Ci spinge la certezza che vi sia un luogo dove si incontrano le istanze che fino a qualche tempo fa sembravano antitetiche. Noi abbiamo la fortuna e facciamo la fatica di viverle ogni giorno in quel luogo. Ma ciò non basta ancora, l’enunciato di un possibile teorema economico non può dare l’entusiasmo che è necessario ad un impegno così esteso e alla crescita della cooperativa. Ci vuole un secondo elemento, più forte, più emotivo. E’ il grido che apre il titolo del libro di Muhammad Yunus, grido che ci da la forza di provarci ogni giorno. Grido che ha senso solo se gridato insieme: si può fare!
Il logo etico è il marchio riconoscibile di questa filosofia
L'organizzazione
La cooperativa è governata dall’Assemblea dei Soci, che si riunisce più volte all’anno, e stabilisce le linee di sviluppo economiche e sociali, approva i bilanci (consuntivo e preventivo), nomina il Consiglio di Amministrazione e ratifica o modifica l’operato del Consiglio di Amministrazione. Il Consiglio di Amministrazione con il suo Presidente si occupa della gestione ordinaria e straordinaria della cooperativa, seguendo ed interpretando il mandato che l’Assemblea gli conferisce di anno in anno. Fabbrica dei Segni ha inoltre nominato un Direttore Editoriale per il settore Editoria, un Responsabile per la Sicurezza, un Responsabile per il Primo Soccorso, un Responsabile per gli Inserimenti lavorativi e i Progetti Sociali. A queste figure si aggiungono i responsabili dei diversi settori: Amministrativo, Commerciale e Vendite, Redazione, Laboratorio e Magazzino.
Per approfondire:
Statuto della coperativa Fabbrica dei Segni
Bilancio Sociale della coperativa Fabbrica dei Segni
Adamo e CiroLe ragazze

facebook fabbrica dei segni