Fabbrica Center

COS’È IL FABBRICA CENTER
FABBRICA CENTER è il nome con il quale indichiamo il nostro più impegnativo progetto sociale futuro: la costruzione di una nuova sede multifunzionale, che accolga le attuali e le future attività della cooperativa: è il nostro pensiero creativo e un po’ anche il nostro sogno per un futuro prossimo.
Fabbrica Center ha tre caratteristiche importanti:
  • Essere uno spazio facilmente accessibile, sempre frequentato, vivace e stimolante.
  • Essere costruito in modo sostenibile ed energeticamente innovativo.
  • Essere un nuovo impegno sociale per creare posti di lavoro, spazi di accoglienza, luoghi di benessere e socializzazione.
    Una idea sempre più ampia di solidarietà.
  • Il nuovo centro offrirà la sede alla Casa Editrice, ma offrirà ospitalità temporanea a chi è in difficoltà l’abitazione, creerà un spazio ristoro e divertimento, un spazio di lavoro comune, nuovo posti di lavoro e molte occasioni di solidarietà.

In questa fase l’idea del Fabbrica Center è aperta ad ogni contributo di idee, di proposte e di gruppi, poiché è in fase di progettazione: può essere quindi integrato, ampliato, migliorato con l’aiuto di tutti.
Questa pagina vi aggiornerà di ogni passo che verrà compiuto verso la costruzione di questo “Spazio di Solidarietà” cittadina.


Presentazione progetto al Comune di Bollate. 

L’AREA

Il Fabbrica Center sorgerà a Bollate nell’area in via Nenni e in via IV Novembre, acquisita dalla cooperativa attraverso una permuta con il comune di Bollate del Terreno di via Origona, originaria locazione del progetto.

conto dell’acquisizione: 900 mila euro

IL PROGETTO

Il progetto di realizzazione del centro è diviso in tre lotti che potranno essere realizzati nella durata della convenzione che sarà sottoscritta con il comune di Bollate.



Il conto previsto per la costruzione del primo lotto è di 2 milioni di euro.

COME CONTRIBUIRE

I conti di realizzazione del Fabbrica Center saranno sostenuti principalmente dalle attività economiche della cooperativa, ma per rendere la sua realizzazione completa e rapida è necessario l’aiuto di molti privati, enti e fondazioni.
Ogni iniziativa, piccola o grande, è gradita e sarà ricordata nel nostro albo in cui figurano fra gli amici che generosamente hanno lavorato con noi sino ad oggi.

Piero Marcinnò

Alberto Macchi

Gianpaolo Solina

Simona Villa

Silvia Villa

Mauro Carletti

Elio Mornati

Arnaldo De Pieri

Giovanni Volpe

Cella 10 Cella 11 Cella 12
Cella 13 Cella 14 Cella 15
Cella 16 Cella 17 Cella 18
Cella 19 Cella 20 Cella 21
Cella 22 Cella 23 Cella 24
Cella 25 Cella 26 Cella 27
Cella 28 Cella 29 Cella 30
Cella 31 Cella 32 Cella 33
Cella 34 Cella 35 Cella 36
Cella 37 Cella 38 Cella 39
Cella 40 Cella 41 Cella 42